Sebastián Thrun

Fondatore di Udacity

Quando si tratta di piattaforme di corsi online, c’è una in particolare ad essere tra le prime nel ranking delle migliori: Udacity. Tuttavia, chi c’è dietro questo sito? Sebastián Thrun, un professore dell’Università di Standford che ha deciso di abbandonare l’incarico in quest’istituto per fondare la sua piattaforma di insegnamento.
Breve biografia
Thrun nacque in Germania. Si laureò in informatica e statistica nel 1995, all’università di Bonn. Fu professore e ricercatore all’università di Standford, e ricercatore in Google. Un credente fedele dei novio modelli di educazione online.
Sebastian Thrun è conosciuto come uno dei visionari e leader dello stravolgimento educativo a livello mondiale. Sebbene non è riconosciuto come jobs, Gates o Zuckergerg fuori gli Stati Uniti, ha intrapreso progetti di grande importanza per l’industria tecnologica.
Così, oltre ad essere fondatore di Udacity, fu anche dirigente in Google, dove creò “Google Street View”. Un sevizio online capace di mostrare immagini di milioni di strade di diverse città del mondo. Inoltre, fu leader di “Google X”. Prima di entrare nella grande piattaforma di ricerca online, ha anche creato una delle prime auto a guida automatica.

Breve Biografia

Prima di Udacity, Thrun era un brillante professore di intelligenza artificiale all’università di Stanford. Partecipando ad un esperimento sui corsi online, che aveva come tematica l’intelligenza artificiale, abbandonó l’istituto per fondare la sua università online.

Secondo Thrun, uscì da Stanford perché durante tutti quegli anni in cui ha insegnato nell’istituto, non è mai riuscito a condividere le sue conoscenze con più di 500persone. Partecipando al corso, scoprí che la formazione online aveva un potenziale da sfruttare. Così è come nacque l’idea di fondare Udacity.

Le capacità di Udacity offrono l’opportunità di accedere ad imprese riconosciute, come Google. Un plus che non è presente in altre piattaforme e, quindi, si è trasformato nell’attributo principale di Udacity, en un gran traguardo per Thrun.

Sebastián Thrun attualmente-anno 2020

Al giorno d’oggi, l’informatico tedesco, Sebastián Thrun, continua ad essere CEO di Udacity, ed anche di Kitty Hawk Corp, una compagnia in sviluppo di auto volanti. L’intelligenza artificiale continua ad essere il nucleo dei suoi progetti. Inoltre, aspira a creare auto a guida automatica capaci di volare, questa è la sua grande sfida.

Sebastián Thrun come mentor

Senza alcun dubbio, l’impegno di Thrun con la nuova educazione è la sua principale lezione. Pur essendo un professore dal profilo consolidato a Standford, Thrun scommesse su un nuovo progetto per potenziare l’educazione online. Quest’informatico ha enfatizzato, in diverse occasioni, che l’educazione non ha barriere e che internet le distrugge.
Il suo modello di formazione è da ammirare. Thrun afferma che la nuova educazione deve basarsi sulla tecnologia, che è il futuro. Quindi, la teoria deve mettersi in pratica per poter ottenere una certificazione.

Definizione, falsi miti e opportunità che si nascondono dietro questa realtà Oggi sentiamo sempre più spesso la parola Startup, un termine e un fenomeno nato nella Silicon Valley che si è diffuso in tutto il mondo a macchia d’olio, rivoluzionando vecchi modelli di business e dando vita a nuove opportunità di crescita e sviluppo. Realtà […]

Fondatore di Udacity Quando si tratta di piattaforme di corsi online, c’è una in particolare ad essere tra le prime nel ranking delle migliori: Udacity. Tuttavia, chi c’è dietro questo sito? Sebastián Thrun, un professore dell’Università di Standford che ha deciso di abbandonare l’incarico in quest’istituto per fondare la sua piattaforma di insegnamento. Breve biografia […]

Responsabile della crescita di McDonald’s L’imprenditore americano, Ray Kroc, ha segnato un prima e un dopo in McDonald’s. Ha trasformato quest’ultima nella catena di fastfood più veloce ed importante a livello mondiale. Per alcuni, è imprenditore degno di essere ammirato. Tuttavia, altri lo ricordano come un imprenditore che ha tradito i fratelli McDonald’s. Andiamo a […]