Steve Jobs

Fondatore di Apple

Il padre del primo computer personale è Steve Jobs, nonché fondatore della compagnia Apple Computer, considerata una delle aziende più innovatrici dell’industria tecnologica. Le sue idee visionarie hanno rivoluzionato quest’industria, trasformandola in un caso di successo che vale la pena studiare. Quindi goditi la sua storia e le sue lezioni.

Breve biografia

Steve Jobs nacque negli Stati uniti. I suoi genitori, due giovani studenti universitari senza le risorse necessarie per mantenerlo, lo affidarono in adozione al matrimonio di Clara (casalinga) e Paul Jobs (macchinista ferroviario).
Jobs si interessò dell’elettronica e dei gadget. Perciò si iscrisse al “Hewlett-packard Explorer Club”. Lì, fu il momento in cui Steve ebbe a che fare con un computer e sapeva che avrebbe voluto lavorare con i computer.
Durante il liceo, partecipa ai discorsi di Hewlett-Packard. Dopo aver avuto una conversazione molto interessante con Steve, William Hewlett, gli offrì di svolgere una pratica estiva nella compagnia. Dopo, fu contattato come dipendente.
Nonostante ebbe accesso al Reed College, abbandonò gli studi universitari per le troppe matricole iscritte. Così, continuò assistendo alle lezioni come ascoltatore. Le lezioni di calligrafia gli servirono a disegnare le tipografie del primo computer Mac.
Dopo aver terminato le sue lezioni, lavorò come tecnico in Atari Inc., fabbrica di videogiochi.
Però l’abbandono più tardi per fondare la Apple Computer, in società con Stephen Wozniak. Così è come è iniziato l’impero Apple con la creazione del primo computer personale della storia. Il nome della compagnia viene attribuito al frutto preferito da Steve.
In soli 10 anni, Apple si è trasformata in una compagnia con 4.000 dipendenti. Questo fece diventare Jobs il milionario più giovane degli anni ‘80. A causa di disaccordi, Jobs venne cacciato dalla compagnia. Sviluppò però un nuovo progetto: NeXT Computer che, qualche anno dopo, venne acquistata da Apple e segna il ritorno di Jobs.
Steve Jobs nel giorno della sua morteJobs sviluppò un cancro al pacreas nel 2003, che portò alla sua morte nel 2011.
Quello stesso anno, due mesi prima la sua morte, Jobs aveva presentato la sua rinuncia come CEO di Apple. Senza dubbio, rimase presidente del consiglio di amministrazione di Apple fino al giorno della sua morte, gestendo i compiti da casa.
Nonostante non era un attivista filantropico, la sua famiglia ha investito parte della sua fortuna in azioni di filantropia, in forma anonima. Questo è successo dopo la sua morte.

Steve Jobs Mentor

Jobs è conosciuto per essere un influencer nel settore tecnologico. La sua visione nel settore dei computer personali, i cellulari e la musica digitale rivoluzionarono il mercato e modificarono le abitudini di mille utenti.
Anche quando fu cacciato dalla sua compagnia, iniziò con altri progetti.
Lo scopo di Jobs era cambiare totalmente il modo di fare tecnologia, e ci è riuscito usando la sua rischiosa visione.

Definizione, falsi miti e opportunità che si nascondono dietro questa realtà Oggi sentiamo sempre più spesso la parola Startup, un termine e un fenomeno nato nella Silicon Valley che si è diffuso in tutto il mondo a macchia d’olio, rivoluzionando vecchi modelli di business e dando vita a nuove opportunità di crescita e sviluppo. Realtà […]

Fondatore di Udacity Quando si tratta di piattaforme di corsi online, c’è una in particolare ad essere tra le prime nel ranking delle migliori: Udacity. Tuttavia, chi c’è dietro questo sito? Sebastián Thrun, un professore dell’Università di Standford che ha deciso di abbandonare l’incarico in quest’istituto per fondare la sua piattaforma di insegnamento. Breve biografia […]

Responsabile della crescita di McDonald’s L’imprenditore americano, Ray Kroc, ha segnato un prima e un dopo in McDonald’s. Ha trasformato quest’ultima nella catena di fastfood più veloce ed importante a livello mondiale. Per alcuni, è imprenditore degno di essere ammirato. Tuttavia, altri lo ricordano come un imprenditore che ha tradito i fratelli McDonald’s. Andiamo a […]