Zoom, app di videoconferenze in crescita

App di videoconferenze in crescita

Dietro una crisi c’è sempre un’opportunità, ed il negozio che può scoprirla, sarà quello che manterrà in piedi tutto in tempi di incertezza. Non è un segreto ormai che la pandemia da coronavirus ha causato effetti avversi a livello mondiale.

Il settore della salute è stato colpito in maniera abissale. Tuttavia, ci sono altre industrie che hanno visto le loro vendite e azioni crescere a causa dell’isolamento. Questo è quello che è successo con Zoom, app di videoconferenze che ha registrato incredibili picchi di crescita.

I download di Zoom sono cresciuti del 109%

Alla fine del 2019, Zoom aveva 10 milioni di utenti attivi al giorno. Tuttavia, alla fine di Marzo 2020, le cifre andavano oltre i 200 milioni di utenti registrati e attivi.

Di fatto, le azioni della compagnia Zoom Video Communications, hanno registrato picchi del 40% in una sola settimana. Questo, rappresenta il profitto giornaliero più grande che la compagnia ha registrato da Giugno 2019.

L’elevato incremento che ha ottenuto Zoom con i suoi numeri, ha portato a duplicare in più di due occasioni i suoi capitali. Sorprendentemente, il suo valore oggi ha raddoppiato quello di Twitter, essendo di 43.600 milioni di dollari.

Senza contare i numeri alla fine d’Aprile.

Un’app di smart-working

A cosa è dovuta la crescita di Zoom durante l’isolamento? Le misure di distanziamento sociale che sono state decretate in molti paesi, ha fatto sì che milioni di utenti lavorino da casa per rispettare l’isolamento.

Pertanto, hanno dovuto ricorrere ad applicazioni che permettono di mantenere il contatto con i colleghi, team di lavoro, clienti e altri conoscenti della cerchia lavorativa. Perciò, Zoom si è posto come un ottimo strumento di smart-working che permette di svolgere riunioni attraverso le video chiamate.

Questo, precisamente, ha portato un incremento di download (disponibile anche su computer) delle applicazioni sul cellulare, stimato del 109%. Il target che sta utilizzando questa applicazione riguarda per lo più imprenditori, negozi, scuole, privati, specifici gruppi.

La app Zoom era preparata per questa crescita rapida?

Nonostante tutte le compagnie desiderano che aumentino i numeri in borsa Zoom era preparata per fronteggiare questo incremento così rapido? Quest’ applicazione fu progettata per essere utilizzata in ambienti cooperativi. Tuttavia, oggi si utilizza anche per sostenere l’educazione a distanza anche per i più piccoli.

Perciò questa crescita così rapida ha causato numerose sfide alla compagnia. Il tema della sicurezza e privacy dei dati è fino ad ora la sfida più grande che Zoom deve affrontare. Come punto a favore, la piattaforma ha risposto velocemente alle polemiche che si sono alzate attorno ad essa. Assicura di star lavorando nei miglioramenti.

Zoom si è distinta per essere un’app facile da usare, disposta di un’interfaccia intuitiva, con una qualità video buona, e divertenti funzionalità.

Definizione, falsi miti e opportunità che si nascondono dietro questa realtà Oggi sentiamo sempre più spesso la parola Startup, un termine e un fenomeno nato nella Silicon Valley che si è diffuso in tutto il mondo a macchia d’olio, rivoluzionando vecchi modelli di business e dando vita a nuove opportunità di crescita e sviluppo. Realtà […]

Fondatore di Udacity Quando si tratta di piattaforme di corsi online, c’è una in particolare ad essere tra le prime nel ranking delle migliori: Udacity. Tuttavia, chi c’è dietro questo sito? Sebastián Thrun, un professore dell’Università di Standford che ha deciso di abbandonare l’incarico in quest’istituto per fondare la sua piattaforma di insegnamento. Breve biografia […]

Responsabile della crescita di McDonald’s L’imprenditore americano, Ray Kroc, ha segnato un prima e un dopo in McDonald’s. Ha trasformato quest’ultima nella catena di fastfood più veloce ed importante a livello mondiale. Per alcuni, è imprenditore degno di essere ammirato. Tuttavia, altri lo ricordano come un imprenditore che ha tradito i fratelli McDonald’s. Andiamo a […]